Come debutto di Kojima Productions, Death Stranding è in cima alla lista dei titoli più attesi che arrivano su PS4, e insieme a un nuovo sguardo al gioco dell’E3 2018, Hideo Kojima ha condiviso ancora più informazioni sul suo prossimo capolavoro.

Sul blog di PlayStation, Hideo Kojima ha condiviso alcune nuove informazioni sulla sua nuova creazione dopo la sua bizzarra ma bellissima presentazione all’E3 2018 di quest’anno, condividendo anche alcuni screenshot acquisiti dal gioco in esecuzione su PS4 Pro. Inoltre, abbiamo alcuni nuovi artwork / poster per due dei nuovi personaggi che sono stati rivelati nell’ultimo trailer.

In particolare, Kojima ha spiegato che ciò che la dimostrazione dell’E3 ha mostrato nel suo primo tempo e l’ultima sequenza “in particolare sono i più rappresentativi del gameplay attuale”, mentre promuove anche che Sam, il personaggio principale interpretato da Norman Reedus, è “diverso da qualsiasi eroe tu abbia mai visto”.

Invece di un tipo più militare visto in altri giochi, Sam è invece “un uomo che lavora di ingegno”, come ha spiegato Kojima, e ha delle abilità “simili a un operaio “.

Kojima ha anche dettagliato due dei nuovi personaggi mostrati nel trailer, interpretati da Lea Seydoux (noto per film come Mission Impossible: Ghost Protocol) e Lindsay Wagner, più noto per i suoi ruoli in The Six Million Dollar Man e The Bionic Woman.

Kojima ha spiegato che la Kojima Productions ha subito il processo di scansione di Wagner “per necessità del nostro gioco” e per acquisire i suoi dati di scansione 3D al fine di implementare una versione più giovane di se stessa, come si vede nel trailer. A parte la rivelazione di Seydoux e il coinvolgimento di Wagner nel gioco, Kojima ha anche spiegato che “ci sono altri membri del cast che dobbiamo ancora rivelare”, il che dovrebbe dare un po’ di informazioni interessanti per il gioco.

Tuttavia, dai membri del cast rivelati finora, come Norman Reedus, Mads Mikkelsen, Lea Seydoux e Lindsay Wagner, Kojima ha dichiarato che tutti erano “persone a cui sono molto affezionato e con una forte voglia di lavorare”. Egli ha poi aggiunto: “Non ero motivato dal marketing o dalle vendite, ma semplicemente guidato dalla mia ispirazione creativa”, reclamizzando il cast come “croce” -generazionale e internazionale.

Ricordiamo che Death Stranding è attualmente in fase di sviluppo per PS4.

Via  Via  Fonte