Attraverso un annuncio ufficiale durante il CES 2018 di Las Vegas, il colosso americano Nvidia è entrata ufficialmente anche nel mondo dei display orientati al gaming. Chiamata Big Format Gaming Displays, la piattaforma si popolerà di diversi schermi da 65 pollici realizzati da vari partner aventi tutti le stesse specifiche tecniche.

In particolare, essendo orientati al gaming, avranno a disposizione un refresh rate di 120 Hz e una risoluzione 4K. Il tutto con il supporto alla tecnologia HDR e con lo stesso hardware della Nvidia Shield Android TV.

Un altro aspetto che ricorda la Shield TV è il sistema operativo. A bordo dei Big Format Gaming Displays infatti vi è il sistema operativo Android TV:

Questo dispositivo acclamato dalla critica, che prima era disponibile solo come box separato, permette la riproduzione di filmati in 4K e in HDR. Ha una vasta gamma di app e funzionalità. Per lo streaming c’è il supporto per Amazon, HBO, Hulu, Netflix, YouTube e molti altri canali chiave; per la riproduzione da casa e da remoto c’è il supporto Plex e Kodi; per il divertimento ci sono i giochi Android e conversioni esclusive di titoli classici, come Metal Gear Solid 2 e 3; per giocare con un PC remoto c’è la piattaforma GeForce NOW e GameStream; per un controllo utente rilassato, è disponibile l’Assistente Google con funzionalità vocali; e per la futura tecnologia domestica ci sono le tecnologie Smart Home di SHIELD.

Traslando praticamente l’esperienza della Nvidia Shield su un monitor che diventa quindi un AIO vero e proprio, il colosso abbraccia ancora di più il mondo del gaming, strizzando l’occhio anche all’ecosistema Android TV.

Sottolineiamo che Nvidia non ha realizzato nessun display ma si affiderà a partner esterni (Acer, Asus e HP) per delle versioni custom (un po’ come avviene per le GPU).

Via