Craig Federighi di Apple ieri ha annunciato ARKit 2 alla WWDC 2018, che consentirà agli sviluppatori di migliorare il tracciamento dei volti, il rendering realistico, il rilevamento di oggetti 3D, le esperienze persistenti e le esperienze condivise.

La compagnia ha fornito una demo di due utenti che condividono un ambiente virtuale usando ARKit 2, giocando su un tavolo con giocattoli di legno e cercando di abbattere gli oggetti dell’altro giocatore. Apple afferma che ARKit 2 è una piattaforma più potente dell’originale ARKit, poiché può consentire a più utenti di giocare o collaborare a progetti insieme.

Una delle più importanti dimostrazioni di ieri è stata fatta da Martin Sanders, Director of Innovation presso LEGO, sul palco per dimostrare la nuova app LEGO AR per iOS che si integrerà con le funzionalità ARKit 2 e si connetterà ai set LEGO fisici.

Nella demo è stata mostrata un’intera città LEGO, che consente agli utenti di costruire oggetti, posizionare personaggi, andare in missione, aprire serie per vedere all’interno e giocare con gli amici nello stesso mondo reale con layer digitale.

Fino a quattro amici possono giocare nello stesso set su quattro diversi dispositivi iOS, e in particolare tutti gli aspetti virtuali dell’app LEGO AR saranno connessi ai set LEGO fisici. “Possiamo salvare il nostro intero mondo nel nostro set fisico e riprendere da dove avevamo lasciato in seguito“.

Non lo sappiamo ancora ma probabilmente LEGO AR non arriverà su App Store fino a quando iOS 12 non sarà stato rilasciato in maniera stabile.