L’evoluzione dei video games è partita probabilmente negli anni 80′, quando le sale giochi erano molto popolari e le prime console cominciavano a popolare le case. Fra gli antenati dei moderni sistemi troviamo sicuramente il Commodore 64, divenuto nel tempo un’icona molto importante fra gli appassionati. In una sorta di operazione nostalgia 2.0, l’azienda britannica Retro Games LTD ha deciso di lanciare il C64 Mini.

Come avrete potuto capire, si tratta di una versione modernizzata della vecchia console. In realtà si tratta di un mix, dal momento che l’hardware è del tutto nuovo mentre il software, con tanto di una libreria di 64 giochi dotati di licenza, è identico a quello della console degli anni 80′ (sfrutta un emulatore).

Fra le modernità troviamo 2 porte USB per collegare o i joystick oppure una tastiera full size, un connettore HDMI per il collegamento video alla TV o a un monitor e un connettore micro USB per l’alimentazione.

Nella libreria di giochi figurano titoli come California Games, Speedball 2: Brutal Deluxe, Paradroid e Impossible Mission.

Stando alla pagina ufficiale che funziona anche da shop ufficiale, la C64 Mini è prevista per i primi mesi del 2018 a un costo di 79,99 euro.