La PS Vita di Sony ha avuto una storia lunga e strana negli ultimi anni e, mentre il sistema continua a godere del sostegno del pubblico che cerca titoli giapponesi e giochi indie, il flusso di nuove versioni fisiche dei giochi sembra essere quasi alla fine.

Secondo un rapporto di Kotaku, Sony sembra stia decelerando la produzione di schede di gioco fisiche per PS Vita, dando inizio alla fine delle nuove uscite al dettaglio per la console portatile, come confermato da un portavoce di Sony.

Questa notizia proviene da un messaggio segnalato agli sviluppatori delle divisioni americana ed europea di Sony che prevede di “chiudere tutta la produzione delle GameCard entro la fine dell’anno fiscale 2018.” Poiché l’anno fiscale della Sony si concluderà il 31 marzo 2019, Kotaku indica che gli ordini finali di acquisto per i giochi fisici per la PS Vita saranno effettuati fino a febbraio dell’anno prossimo e, a quel punto, la produzione di nuove carte di gioco fisiche per il sistema terminerà.

Mentre questo significa che i giochi fisici per la Vita saranno ancora minori, Kotaku ha notato che Sony continuerà a supportare la distribuzione digitale dei giochi Vita attraverso il PlayStation Network. Questo dovrebbe almeno dare ai proprietari di Vita almeno un po’ di tranquillità per il fatto che il sistema verrà ancora supportato.

Anche se Sony non ha annunciato ufficialmente (o pubblicamente) dettagli sul futuro delle Game Cards fisiche per PS Vita, questa indicazione non è esattamente una sorpresa. Negli anni successivi al suo debutto nel 2012, Sony ha relegato in gran parte la Vita come un dispositivo secondario rispetto alle sue console PlayStation più famose.

Via  Fonte