Intervistato da GamingBoltCollin Bishop di Crytek ha espresso la propria opinione circa i confronti che vengono fatti in rete fra la Xbox One X e l’equivalente di un PC da gaming dal costo di 500 euro.

Egli sostiene che non vi siano grosse differenze per quanto riguarda il gaming in generale. Il progetto è palesemente orientato verso il gaming 4K e, grazie ai tool messi a disposizione da Microsoft agli sviluppatori, è possible trarne un vantaggio non da poco:

Se guardiamo alla strategia dietro a Xbox One X, possiamo osservare una console che è stata progettata appositamente per i giochi in 4K. La maggior parte dei titoli spreme fino all’ultimo bit l’hardware della macchina con alcuni compromessi nell’ottimizzazione.

Tuttavia, il vero limite della Xbox One X rispetto a un PC da gaming sta nella CPU, la cui potenza computazionale è eclissata dalle controparti PC (in questo caso AMD Ryzen):

Xbox One X è molto simile ad un PC gaming standard sul fronte della GPU. Parlando di CPU, invece, il PC mette in ombra la potente console e succederà sempre. Possiamo notare, ad esempio, come la CPU Jaguar AMD si confronti con la gamma Ryzen: ad una prima analisi, le prestazioni sono pari alla metà, se non addirittura ad un terzo.

 FONTE